facebook
News

 

Archive for luglio, 2014

Arci: tacciano le armi, Israele si ritiri da Gaza. Stay Human!

28.07.14

Dopo la punizione ‘collettiva’ inflitta agli abitanti di quella martoriata terra, dopo gli intensi bombardamenti durati dieci giorni, con distruzione di case, di scuole, di ospedali che hanno provocato più di duecento morti, fra cui tanti bambini e civili inermi, e migliaia di feriti, il governo israeliano continua la sua feroce repressione, con uno spiegamento di mezzi e uomini che non lascia scampo. Chiediamo che la comunità internazionale, l’Europa, il nostro governo intervengano con decisione perché Israele ritiri immediatamente le sue truppe dalla Striscia, si fermino le armi, si ristabilisca la legalità internazionale. Spetta innanzitutto all’occupante, sulla base del diritto internazionale, garantire la sicurezza degli abitanti dei territori che occupano. Non procedere al loro sterminio, come sistematicamente sta invece facendo Israele. Adesso il primo obiettivo che tutti dobbiamo porci è  la salvaguardia delle vite umane. Per questo va immediatamente proclamato il cessate il fuoco e Israele deve ritirarsi dalla Striscia.   E’ questa anche la precondizione perché si possa tentare di riavviare un dialogo, per l’apertura di un (continua…)

BOF Burattini Opera Festival, Pesaro 15/19 Luglio 2014

13.07.14

Parte martedì 15 luglio, presso il cortile di Palazzo Montani Antaldi, la 27° edizione del Burattini Opera Festival (BOF). Torna così  il BOF, la manifestazione culturale che dà spazio a tutte le forme di teatro popolare e all’arte dei burattinai con l’intento di divertire (istruendo) i bambini ma anche gli adulti. Un obiettivo raggiunto con successo da ormai 27 anni: una lunga storia che ha coinvolto, generazione dopo generazione, 30 mila piccoli spettatori attraverso 170 appuntamenti di grande qualità. Il BOF è una rassegna di Teatro della Figura – burattini, marionette, pupazzi, ombre, oggetti inanimati – che attraverso la combinazione con la musica classica, popolare, jazz, contemporanea, coniuga tecniche espressive e artistiche multiformi, proponendole in un format consolidato che realizza una prospettiva pedagogica significativa e di spessore.La rassegna nasce a Pesaro nel 1987 per iniziativa dell’ARCI e si svolge ogni anno nel mese di luglio, anticipando di poche settimane il Rossini Opera Festival (ROF), manifestazione (continua…)

I frutti della Legalità – Campo antimafia a Isola del Piano

09.07.14

A seguito del successo del campo della legalità organizzato dal 12 al 16 luglio 2013 nel bene confiscato a Isola del Piano (PU) da Arci, Cgil, SPI-Cgil e Libera – con il fondamentale contributo della Rete degli Studenti Medi e dell’Unione Degli Universitari- si è avvertita la necessità di riproporre questo importante appuntamento al fine di far germogliare e maturare la cultura della legalità e dell’antimafia nel nostro territorio provinciale e regionale. Quest’anno si è dunque deciso di riproporre l’esperienza alle giovani e ai giovani della provincia di Pesaro-Urbino e della regione Marche, ampliando però l’opportunità formativa anche a ragazze e ragazzi del resto d’Italia. Per questo motivo, pur riconfermando la centralità della dimensione partecipativa territoriale nell’esperienza avviata,  è stato proposto il campo di Isola del Piano (PU) – in programma per i giorni 21/27 Luglio 2014 presso la “Fattoria della Legalità” – all’interno del calendario nazionale 2014 dei campi antimafia e dei laboratori della legalità democratica. E’ infatti utile e proficuo mettere a disposizione l’esperienza e le buone pratiche sviluppate in tale ambito e, al tempo stesso, interloquire e confrontarsi con le analoghe esperienze maturate a livello nazionale.

Arci: Medio Oriente, no ad una nuova escalation di violenze

07.07.14

In queste ore i pensieri corrono veloci verso quella terra che alcuni chiamano santa. Corrono i pensieri e vanno verso le persone che per quella terra soffrono, che su quella terra vivono e muoiono. E nei nostri pensieri temiamo che la sofferenza quotidiana inflitta da un’ingiusta occupazione diventi morte e distruzione di massa, diventi colata di “piombo fuso” sopra i civili inermi. Non lo sopporteremmo ancora una volta, non sopporteremo una prova di forza assoluta come vendetta e non sopporteremo la nostra incapacità di reagire di fronte al dolore e all’ingiustizia. E questo senza pensare ai molti amici che abbiamo in quel pezzo di terra. A tutte quelle persone con cui abbiamo condiviso esperienze e che ci hanno insegnato cosa significa portare avanti una ‘resistenza’ nel 2014, cosa significa mantenere la propria dignità nell’assenza di libertà, non avere il coraggio di raccontare che il proprio figlio è stato arrestato mentre faceva un giro con gli amici, né riuscire a parlare della delusione causata dalla debolezza di una classe politica in cui un (continua…)

 

Categorie