facebook
News

 

Archive for marzo, 2017

Libere dalla paura, libere di essere. Le donne Arci e l’8 marzo

07.03.17

“In occasione delll’8 marzo, Giornata internazionale della Donna, Arci Comitato provinciale di Pesaro-Urbino promuoverà eventi e iniziative su tutto il territorio” – afferma Massimo Galli, Presidente provinciale Arci – “per riaffermare il senso profondo di una mobilitazione che chiede alle donne ma anche agli uomini di essere protagoniste e protagonisti di un cambiamento culturale oggi più che mai urgente e necessario” “L’appuntamento principale della giornata sarà quello in Piazza del Popolo a Pesaro, dove come Arci saremo presenti dalle ore 16 alle ore 19, in collaborazione con UDI Pesaro, per la distribuzione di mimose e materiale informativo” – aggiunge Barbara Falcinelli, Responsabile Pari Opportunità per la Presidenza provinciale Arci – “Proseguiremo a Fano, presso il Circolo Arci Artigiana, alle ore 20 con un aperitivo, alle ore 21.30 con ‘Non ho peccato abbastanza’ reading e performance musicale dal vivo di scritti di poetesse arabe contemporanee a cura di Paola Prinzivalli e Romina Marfoglia (Teatro dei Bottoni) e alle 22 con ‘Lilith Le Morte’ live musicale. “Successivamente, domenica 12 marzo, (continua…)

8 marzo, non più solo mimose

02.03.17

Una cosa è certa: l’8 marzo 2017 non vedremo più solo mimose  nelle piazze, ma il fiorire di iniziative animate da donne consapevoli per dire basta alla violenza contro le donne non solo del maschio ma del sistema, per rivendicare libertà e piena cittadinanza per le donne di tutto il mondo. Sarà una iniziativa globale promossa dalla rete di Non una di meno, dai sindacati e dalle  storiche organizzazioni femminili come l’UDI che porterà alla ribalta attraverso cortei, assemblee e iniziative culturali la lotta contro il sistema oppressivo globale nei confronti del genere femminile. Ci sono vari modi per aderire allo sciopero globale: vestirsi di nero con una fascia o una sciarpa fucsia, astenersi dal lavoro di cura della casa e della famiglia, astenersi dal consumo non comprando nulla e lasciando spente lavatrici e lavastoviglie, e soprattutto scendendo in piazza, aderendo alle manifestazioni indette dalle donne per  riappropriarsi degli spazi della propria città  e occuparla, questo l’invito di Non una di meno. Perchè? Perchè se le nostre vite non valgono, non produciamo, perché dalla violenza ci si protegge con la (continua…)

Chiavacci (Arci): vittime di mafia, il 21 marzo diventa legge

01.03.17

Oggi la Camera ha approvato in via definitiva la proposta di legge che istituisce, il 21 marzo, la Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime di mafia. Sono passati più di due decenni  da quel primo 21 marzo in cui in piazza del Campidoglio a Roma, furono ricordati i nomi delle tante, troppe vittime innocenti morte per mano mafiosa. Nel tempo questa è diventata un’iniziativa diffusa in tutta Italia, un modo per ricordare insieme, ma anche per rinnovare il nostro impegno, fatto di tante piccole e grandi  iniziative,  per la giustizia, la verità, la democrazia. Dalla Carovana antimafie ai campi della legalità, la nostra lotta contro la criminalità organizzata, in tutte le forme in cui si manifesta,  è diventata ormai parte della nostra identità. Una battaglia che deve  essere innanzitutto  di carattere culturale, attraversare i luoghi del disagio, utilizzare strumenti diversi per trasmettere un messaggio di civiltà e di riscatto, di speranza nel futuro, soprattutto alle nuove generazioni. E’ quindi con soddisfazione che apprendiamo della decisione della Camera, ma siamo anche consapevoli che è solo un primo passo, per quanto di alto valore civile e simbolico. Ad esso si devono affiancare (continua…)

 

Categorie