facebook
News

 

22.06.17

Meeting Internazionale Antirazzista 2017

Tutto è pronto per la XXIII edizione del Meeting Internazionale Antirazzista di Arci che aprirà i battenti il prossimo 28 giugno e fino a domenica 2 luglio animerà il parco della Cecinella a Cecina Mare (LI) con il patrocinio e il contributo della Regione Toscana, del Comune di Cecina e del Cesvot. Saranno cinque giorni in cui approfondire i temi legati all’antirazzismo e all’integrazione, con un occhio particolare al tema della cittadinanza, così come alla solidarietà internazionale. Anche quest’anno il Meeting ospiterà momenti d’incontro e riflessione sulla vita associativa di Arci e occasioni di approfondimento, come i seminari dell’Atlante delle Guerre e dei Conflitti sui fenomeni migratori. Seminari che, quest’anno, sono accreditati presso l’Ordine dei Giornalisti della Toscana e che rientrano, quindi, nella formazione professionale continua per i giornalisti. Ci saranno seminari organizzati con ANCI Toscana e con il Servizio Centrale del Ministero dell’Interno, sia per la formazione degli operatori Sprar, sia per presentare progetti contro le discriminazioni portati avanti sui territori, come #Ionondiscrimino.Si discuterà dello stato dell’arte dei diritti civili nel nostro Paese con il Coordinamento nazionale nuove generazioni Italiane e il Movimento nazionale degli italiani senza cittadinanza, che al Meeting di Cecina hanno deciso di convocare le rispettive Assemblee.  Proprio nei giorni in cui la politica italiana non riesce a compiere il passo decisivo per rendere il nostro Paese finalmente più civile, riconoscendo come propri cittadini circa un milione di giovani – cittadini di fatto ma non di diritto – al Meeting si parlerà, prima di tutto, di Cittadinanza e di come sia necessario e giusto approvare in tempi rapidi la legge in discussione al Senato, per rispondere ai dettami Costituzionali e per rafforzare la nostra democrazia che, finché non garantirà gli stessi diritti a tutti, senza discriminazioni di sorta, non potrà considerarsi solida e compiuta.

Si parlerà di Identità, per capire come queste si costruiscono e si sommano, per capire come, da un lato, diventino dei fortini circondati da mura escludenti e come, dall’altro, siano sempre più fluide e interdipendenti, con valori e modelli in continuo mutamento.

Di tutto questo parleremo con antropologi e giornalisti che ci aiuteranno ad analizzare tutti questi temi, e ci saranno artisti e musicisti provenienti da diversi paesi del mondo, con cui impareremo a guardare all’arte come a uno strumento straordinario per la crescita comune, come gli artisti che compongono la Carovana Culturale Siriana, che si fermerà al Meeting nel corso del suo viaggio attraverso l’Europa.

Si potranno assaggiare i prodotti tipici della costa toscana, con presidi slow food e prodotti artigianali che vogliono valorizzare un modello si sviluppo e di alimentazione sostenibile e corretto e la sera ci sarà tanta buona musica con concerti a ingresso gratuito, come quello degli Assalti Frontali (28 giugno) che la scorsa primavera con Arci Toscana hanno realizzato un laboratorio in Libano per i bambini del centro culturale di Bab et-Tebbaneh a Tripoli o il cantautore  Edda (30 giugno).

 

Categorie