facebook
News

 

03.12.12

Strati della Cultura 2012

“Strati della Cultura” è l’appuntamento nazionale che l’Arci organizza ogni anno per confrontare le proprie proposte sulla “promozione culturale” con il mondo delle istituzioni, della politica, della cultura. L’edizione 2012, che si svolgerà a Modena e Mirandola dal 6 al 8 dicembre, sarà dedicata al approfondimento delle connessioni tra politiche culturali, sviluppo e rafforzamento della democrazia. Negli ultimi anni si è diffusa la consapevolezza che le politiche per la cultura e la conoscenza sono i pilastri fondamentali per costruire un nuovo modello di sviluppo e un’uscita diversa dalla crisi in Italia e in Europa. Ma le politiche di austerità adottate dai governi per fronteggiare la crisi economica e sociale hanno ripercussioni negative non solo sui bilanci pubblici (statale e locali) ma sulla capacità complessiva del nostro Paese di investire in cultura. È necessario elaborare modelli di policy e di gestione di beni e attività culturali che abbiano un impatto efficace sullo sviluppo di territori e comunità, rafforzando così le politiche pubbliche per la cultura.

E’ urgente immaginare nuovi strumenti a sostegno della cultura diffusa e del “contemporaneo” con un disegno strategico che faccia dei territori, della creatività ed innovazione il volano per un nuovo sviluppo.

Va elaborato un piano nazionale che abbia come obiettivo il riutilizzo degli spazi urbani sperimentando con coraggio forme innovative di gestione e valorizzazione degli spazi per cultura. Un nuovo orizzonte per lo “spazio pubblico” è necessario. Gli spazi per la cultura devono essere parte fondamentale di questo orizzonte.

Per trovare una via d’uscita sostenibile alla crisi è necessario costruire un’alleanza di lungo periodo tra i diversi soggetti che animano la vita culturale del nostro Paese. Noi vorremmo indagare in particolare, cosa pensano del futuro delle politiche culturali i loro protagonisti: gli artisti e gli intellettuali.

Ma è sul piano della qualità della democrazia che riteniamo la cultura fondamentale per dare alle persone gli strumenti per capire, ragionare e partecipare alle scelte che riguardano il loro futuro.

Per questo lanceremo il “Manifesto dell’Arci per la Cultura” che condivideremo in città e quartieri con amministratori locali, artisti ed intellettuali, imprese, associazionismo culturale e mondo della scuola e della conoscenza . Vogliamo costruire, insieme a chi lo vorrà, una lunga carovana culturale per la democrazia, la bellezza e la felicità.

Abbiamo scelto di tenere questo appuntamento a Modena e Mirandola , le zone più colpite dal recente terremoto, per testimoniare e rafforzare il nostro sostegno alle popolazioni emiliane, offrendo nuovi stimoli e analisi per le future politiche culturali di questi territori.

Il confronto su questi temi coinvolgerà ancora una volta enti ed istituzioni, intellettuali ed artisti, con grande attenzione al ruolo delle amministrazioni locali.

Le precedenti edizioni si sono svolte a Ravenna nel 2007, dedicata alla creatività giovanile, a Reggio Emilia nel 2008, con al centro il tema degli spazi della/per la Cultura, a Bologna nel 2009 sulle “Risorse per la Cultura” e nel 2010 su “Cultura e benessere delle comunità”.

 

Programma

(è possibile seguire i lavori in streaming web tramite Arci Real Radio dal sito www.arci.it e siti collegati o collegandosi direttamente su http://stream15.top-ix.org/radiotrip.m3u)

 

Giovedì 6 dicembre – MIRANDOLA (MO)

Polivalente di Quarantoli – Via Pertini, 5 – Mirandola (Mo)

www.quarantoli.it

 

> ore 16.30 – 17.00 – accoglienza dei partecipanti

> ore 17.00 – 18.30 – Cantieri Culturali: incontri tra progetti culturali dell’Arci (sessione riservata ai delegati Arci)

- Arci Real

- Arci Book: con Cinzia Pollicelli, responsabile promozione della lettura Sistema delle Biblioteche del Comune di Modena

- E-Pop/educazione popolare

- Arci Teatro

- Ville Ouverte/Arte pubblica e Biennale Giovani Artisti

- UCCA/Cinema e audiovisivo

 

> ore 18.30 – 19.30 – Faccia a Faccia: incontro/scontro

Due protagonisti della Cultura contemporanea italiana si confrontano su Cultura/Sviluppo/Futuro:

Luciana Castellina vs Stefano “Cisco” Bellotti

modera: Greta Barbolini (Presidente Arci Modena)

 

> ore 20.30 cena con ospiti a microfono aperto: “La cultura è utile perché….”

 

> ore 21.30 COLLATERAL – serata culturale con eventi nei circoli Arci e spazi per la cultura della città all’interno del progetto

Teatro Tenda, Via 29 Maggio (nuovo polo scolastico) – Mirandola

In collaborazione con Circolo ARCI Aquaragia, www.aquaragia.it, info@aquaragia.it

SOUND OF QUAKE “Immagini della musica”

In concerto Piotta, Fragil Vida con la partecipazione speciale di Cisco

 

Venerdì 7 dicembre – MIRANDOLA e MODENA

Teatro Tenda, Via 29 Maggio (nuovo polo scolastico) – Mirandola

 

Cervelli in Azione – 4 workshops tematici

 

> ore 9.30 – ore 11.00 workshop A: Fare impresa culturale – esperienze nel no profit e non solo. Strumenti, scenari, vincoli per l’impresa culturale nella burrasca della crisi globale.

Lucio Argano – PerugiAssisi 2019 e Fondazione Fitzcarraldo

Giulio Stumpo – Eccom – Centro Europeo per l’Organizzazione e il Management Culturale

Roberto Calari – Legacoop Emilia Romagna

Accompagnatori: Roberta Franceschinelli (Fondazione Unipolis), Alessandro Fornasari (Arci Emilia Romagna)

 

> ore 9.30 – ore 11.00 workshop B: Progettazione, non solo europea – opportunità e difficoltà di progettare per fondazioni, enti locali, bandi europei.

> Dott.ssa Marzia Santone – Cultural Contact Point Italy (MIBAC-Ministero per i Beni e le Attività Culturali)

> Sergio Silvotti – Fondazione Cariplo

> Franco Tazzioli – segretario generale Fondazione Cassa di Risparmio di Modena

Accompagnatori: Sergio Giovagnoli (L’Apis), Davide Ronzoni (Arci Lecco)

 

> ore 11.00 – 11.30 coffee break

 

> ore 11.30 – ore 13.00 workshop C: Strumenti per il dialogo tra culture e per l’inclusione sociale – confronto e costruzione di progettualità sul territorio valorizzando le culture popolari tra tutela delle diversità e melting pot culturale.

- Gianluca Solera – Fondazione Anna Lindh

- Piero Giuseppe Arcangeli – compositore ed etnomusicologo

Accompagnatori: Anna Bucca (Arci Sicilia) e Francesco Camuffo (Arci Umbria)

 

> ore 11.30 – ore 13.00 workshop D: Perché è così difficile vivere di cultura in Italia? – Aggiornamento su normative, leggi di settore, legislazioni regionali a sostegno delle attività culturali e di spettacolo

- Federica Rocchi – Cresco (Coordinamento delle Realtà della Scena Contemporanea)

- Maria Cecilia Castagna – Direttrice Infinito edizioni

Accompagnatori: Daniele Catellani (Arci Reggio Emilia), Gabriele Taddeo (Arci Genova)

 

> ore 13.30 – ore 14.30 pranzo a buffet

 

> ore 15.00 – ore 17.00 Tavola Rotonda

Cultura, crisi, sviluppo: passiamo ai fatti!

Confronto pubblico con amministratori e intellettuali su come costruire un modello di sviluppo che abbia le Politiche Culturali come asse strategico nei prossimi anni. Partendo dalle analisi e proposte più interessanti che mettono in evidenza la capacità della cultura di essere motore economico e sociale di uno sviluppo duraturo e sostenibile, vogliamo interrogarci su quali elementi possono diventare da subito proposte concrete per amministratori locali e governo.

 

Introduce: Carlo Testini – Coordinatore Gruppo di Lavoro nazionale “Diritti culturali”

Moderano: Santo Della Volpe – Articolo 21/Libera Informazione, Paolo Marcolini (Arci Emilia Romagna)

Intervengono:

- Maino Benatti – Sindaco di Mirandola

- Paolo Beni – Presidente Nazionale dell’Arci

- Walter Dondi – Direttore Fondazione Unipolis

- Massimo Mezzetti – Assessore alla Cultura e Sport della Regione Emilia Romagna

- Guido Viale – economista e scrittore

- Matteo Orfini – Responsabile Cultura Partito Democratico

- Claudio Fava – Responsabile Cultura Sinistra, Ecologia e Libertà

- Giulia Rodano – Responsabile Cultura Italia dei Valori

- Tommaso “Piotta” Zanello – musicista e produttore

- Luca Bergamo – Segretario generale di Culture Action Europe

 

> ore 17.00 – 18.00

Perché siamo qui

Presentazione e proiezione del film “COSEsalve” di Alberta Pellacani (Italia 2012 – 42’) alla presenza dell’autrice.

 

> ore 18.00 – 18.30

Presentazione e bilancio del progetto musicale “IPER – Ancora in Piedi” a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto in Emilia Romagna e in Lombardia. Con la partecipazione di: Maino Benatti (Sindaco di Mirandola), Massimo Mezzetti (Assessore alla Cultura e Sport della Regione Emilia Romagna), Tommaso “Piotta” Zanello, Erica Mou, Stefano “Cisco” Bellotti, Giordano Sangiorgi (MEI/Meeting degli Indipendenti), Lorenzo Siviero (coordinatore Arci Real), Mattia Palazzi (presidente Arci Mantova), Greta Barbolini (presidente Arci Modena), Paolo Marcolini (presidente Arci Ferrara), e altri artisti che hanno partecipato al progetto.

 

> ore 18.30 – ore 19.30 Visita di Mirandola

> ore 19.30 trasferimento con pullman a Carpi

> ore 20.30 cena con ospiti a microfono aperto: “La cultura è utile perché….” al circolo Arci Giliberti di Carpi (MO)

> ore 22.30 Concerto Blues al Circolo Arci Kalinka di Carpi (MO) e per chi vuole tirare tardi:

> ore 23.00 Concerto di RODIGAN al circolo Arci Vibra di Modena

 

Sabato 8 dicembre – MODENA

Museo Casa Enzo Ferrari -Via Paolo Ferrari, 85 – Modena

www.museocasaenzoferrari.it

 

> ore 10.30 – ore 11.30

Francesca Fornario (giornalista di Pubblico) intervista Frankie Hi-Nrg

 

> ore 11.30 – 13.00: Tavola Rotonda – aperta al pubblico:

Cultura, Smart cities, rigenerazione urbana: nuove prospettive per lo spazio pubblico

Una riflessione sulla rigenerazione urbana che tenga conto delle potenzialità della cultura e il coinvolgimento attivo dei cittadini. Lo spazio pubblico come luogo di incontro tra competenze, diritti culturali, comunità. Reti intelligenti e reti partecipative per progetti di Smart City inclusive. Il ruolo del no profit culturale e dell’associazionismo di promozione sociale.

Modera: Greta Barbolini – presidente Arci Modena

Intervengono:

- Roberta Comunian, Docente al Dipartemento di Cultura, Media e Industrie Creative di King’s College London.

- Giulio De Petra – “Fondazione Ahref e trustee Centro Nexa su Internet & Società”.

- Diego Farina – “Centro Studi Dante Bighi” – Ferrara

- Luca Montuori – Biennale dello Spazio Pubblico

- Claudio Oliva – Patto per lo Sviluppo della Maddalena – Progetto Maed

- Andrea Ranieri – già delegato ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) per le Politiche Culturali

- Franco Rossi – Presidente di INU (Istituto Nazionale di Urbanistica) Calabria e membro della giunta nazionale INU

 

> ore 13.30 – pranzo a buffet

 

Presentazione delle Campagne e progetti:

> Coalizione “Abbracciamo la Cultura”

> Coalizione per ICE (Iniziativa dei Cittadini Europie) sul Media Pluralism

> Culture ActionEurope- campagna We Are More

> Biennale dei Giovani Artisti del Mediterraneo

> MxIT – Microcredito per l’Italia

 

Presentazione delle Produzioni:

> Arci per la Cultura: nel Teatro Tenda di Mirandola spazio autogestito da comitati e circoli dell’associazione per la distribuzione, la presentazione di progetti, produzioni, materiale informativo dell’Arci su cultura e creatività.

> “Immaginari Emiliani” – mostra collettiva a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto

> “Ancora in Piedi” – progetto musicale coordinato da Tommaso “Piotta” Zanello e promosso da Arci e Audiocoop, a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto

> “15 Poster come carte d’agrumi” di Mauro Bubbico a sostegno della Carovana contro le mafie

> Progetto “A Click Forward” riflessioni sui modelli di sviluppo culturale legati ai luoghi e agli spazi della città. Con la mostra “Social Culture Café” realizzata in collaborazione con Hipstamatic Sardinia

 

 

 

Categorie